Le Orchidee

 

IMG_6313.JPG

DENDROBIUM: Consigli utili su acqua, luce e fertilizzanti

I Dendrobium sono tra le orchidee più comunemente commercializzate. Sono piante epifite, o aeree.

Luce

È importante dare luce sufficiente per una sana crescita e abbondante fioritura.

Temperature

Da 10° a 38°.

IMG_6318

Acqua

Mantenere umido durante la vegetazione. Lasciar asciugare tra le annaffiature quando le vegetazioni sono mature (dato dalle foglie terminali).

Fertilizzante

Una buona regola generale è di usare un fertilizzante bilanciato tra Azoto (N) ,Fosforo (P) e Potassio ( K) durante il periodo di vegetazione.

Rinvaso

Dovrebbe essere fatto ogni due o tre anni, dando aerazione e buon drenaggio.I Dendrobium crescono meglio in vasi più piccoli rispetto alle dimensioni della pianta.

 

CATTLEYA: Consigli utili su acqua, luce e fertilizzanti

Le Cattleye sono epifite, o piante aeree. Possono essere coltivate in substrati porosi e drenanti, i più usati sono corteccia d’abete, fibra di felce arborea, vari tipi di roccia, fibra di cocco trattata, e ultimamente, mix a base di sfagno e perlite. Tenetele lontane da aria fredda e secca durante la fioritura.

catleyaLuce

Dare luce intensa, poco sole. Verde scuro e foglie deboli indicano poca luce.

Temperature

Da 10° a 37°.

 

 

Acqua

Le piante mature devono asciugare tra le annaffiature. Le piantine vogliono invece umidità costante. Mantenere una buona  umidità ambientale. Tenere i vasi su argilla inumidita.

Fertilizzante

Con regolarità settimanalmente usando un buon composto bilanciato.

Rinvaso

Dovrebbe essere fatto ogni 2 o 3 anni in primavera. Rinvasare in substrato che abbia buona aerazione e ampio drenaggio.

IMG_6319PAPHIOPEDILUM: Consigli utili su acqua, luce e fertilizzanti

I Paphiopedilum sono i parenti delle orchidee scarpetta europee, i Cypripedium. Garantiscono una lunga fioritura fino a 8/10 settimane.

Luce

Luce discretamente intensa.

Temperature

Da 13° a 30°.

Acqua

Le piante mature non dovrebbero mai asciugare tra le annaffiature. Mantenere dunque il composto umido  ma non inzuppato. Bagnare al mattino le foglie che devono essere asciutte di notte.

Fertilizzante

Deve essere somministrato regolarmente ogni due settimane nel periodo estivo e una volta al mese nel periodo invernale.

Rinvaso

Dovrebbe essere fatto ogni due anni in qualsiasi periodo dell’anno usando un mix drenante, ma che trattenga un po’ d’acqua.

 

VANDA: Consigli utili su acqua, luce e fertilizzanti

Vivono sugli alberi usandone i rami come sostegno. Traggono acqua e nutrimento  dalla rugiada mattutina e dalla pioggia. Dopo 10 giorni dall’inizio della fioritura i fiori avranno raggiunto il massimo della loro grandezza e durano per 6/8 settimane.

 Temperatura

Dai 12° ai 35°.

Luce

Hanno bisogno di  molta luce, ma non sopportano  la luce diretta  del sole per lunghi periodi. Troppa luce farà diventare la pianta verde pallido e causerà macchie da bruciatura. Poca luce farà diventare la pianta verde scuro e ne bloccherà la fioritura.

Acqua

Mantenere le radici umide nebulizzandole.

 Fertilizzante

Deve essere somministrato regolarmente ogni due settimane nel periodo estivo e una volta al mese nel periodo invernale.

 

CAMBRIA: Consigli utili su acqua, luce e fertilizzanti

cambriaLe orchidee Cambria sono un genere che non esiste  in quanto è un ibrido intergenerico, ovvero nato da un incrocio tra diversi generi.

Temperatura

Dai 10° ai 25°.

Luce

Le Cambria sono ibridi che non amano la luce troppo intensa e sicuramente mai il sole diretto.

Acqua

Il substrato deve restare sempre moderatamente umido.  La frequenza è variabile in funzione della temperatura e dell’umidità ambientale. Con temperature medie una volta alla settimana è più che sufficiente. Nebulizzare regolarmente le foglie.

Fertilizzante

Le Cambria devono essere concimate con regolarità e mediamente ogni tre settimane usando concimi equamente bilanciati in Azoto (N), Fosforo (P) e Potassio (K) .Le concimazioni si effettuano dopo aver inumidito per bene il substrato per evitare una eccessiva concentrazione salina.

 Rinvaso

La Cambria si rinvasa almeno ogni due anni ed il periodo ideale è quanto l’orchidea ha emesso il nuovo pseudobulbo ed ha raggiunto una misura di almento 4-5 cm con evidenti radici. Per il tipo di contenitore scegliete quello che preferite ma non troppo grande rispetto alla pianta.

 

MILTONIA: Consigli utili su acqua, luce e fertilizzanti

E’ una bella orchidea con una farfalla stilizzata nel centro del fiore. Facile da coltivare  anche quando non in fiore.

Luce

Buon luminosità, ma non luce diretta

Temperatura 

Dai 13° ai 30°.

Acqua

Bagnare regolarmente e non lasciare mai asciugare il composto. Evitare di bagnare troppo le foglie.

Fertilizzazione

Una concimazione leggera ogni tre settimane con un prodotto bilanciato nei suoi componenti principali Azoto ( N) , Potassio ( K ), Fosforo ( P).

IMG_6309

PHALAENOPSIS: Consigli utili su acqua, luce e fertilizzanti

Orchidea più diffusa e conosciuta al mondo, epifita.

Luce

Abbondante, ma non diretta

Temperatura

Dai 23° ai 35°

Acqua

Radici costantemente umide. Annaffiature due voorchidee-phalaenopsis_NG1lte alla settimana in estate, una volta alla settimana o ogni 15 giorni in inverno.

Fertilizzazione

Concimazione: ogni 15 giorni in primavera con un concime che contenga una maggiore quantità di azoto; In autunno, somministrare un concime con una maggiore quantità di fosforo e potassio. Durante gli altri periodi dell’anno bisogna usare una formula bilanciata.

 

CYMBIDIUM: Consigli utili su acqua, luce e fertilizzanti

Bellissima orchidea sempreverde coltivata sia come vaso fiorito che come fiore reciso.

Luce

Pianta esigente. Abbondante ma non diretta.

Temperatura

Dai 10° ai 30°.

Acqua

Annaffiature frequenti. Nebulizzazione delle foglie in caso di temperature elevate.

Fertilizzazione

Una concimazione regolare variando il loro rapporto tra N:P:K: a seconda dello stadio evolutivo della pianta.

 

ONCIDIUM: Consigli utili su acqua, luce e fertilizzanti

Bellissima orchidea sempreverde coltivata sia come vaso fiorito che come fiore reciso. Caratterizzato da lunghe e grandi infiorescenze a spiga.

Luce

Abbondante, ma non diretta

Temperatura

Dai 10° ai 30°

Acqua

Annaffiature frequenti. Nebulizzazione delle foglie in caso di temperature elevate.

Fertilizzazione

Una buona regola generale è di usare un fertilizzante bilanciato tra Azoto (N) ,Fosforo (P) e Potassio ( K) durante il periodo di vegetazione.

foto13.jpg

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...